Navigazione contenuti

Contenuti del sito

DL RILANCIO: MERCATI E TURISMO LASCIATI SOLI

Immagine dell'articolo

Il Dl Rilancio non piace proprio completamente a Confesercenti.
 
Da un lato rappresenta un ottimopunto di partenza negli interventi a sostegno delle imprese.

Dall'altro però spono tante le aziende dimenticate, nel settore turistico e nel commercio ambulante.
 
"Le risorse mobilitate a favore delle imprese di minori dimensioni sono circa 12 miliardi di euro, poco meno di un quarto del totale - si legge in una nota dell'organizzazione - . Nel DL ci sono diversi interventi da noi richiesti, dagli indennizzi a fondo perduto alle misure di sostegno per gli affitti, per la sanificazione e per i pubblici esercizi, anche se si tratta spesso di misure a pioggia, mentre avremmo preferito un approccio più mirato".

Per il turismo non si vede altro al di là dei 2 miliardi di euro previsti per il bonus vacanza.

"A preoccupare ancora di più le imprese - afferma la Presidente nazionale di Confesercenti Patrizia De Luise - è la mancata introduzione dell’attesa norma per escludere da responsabilità civili e penali, in caso di contagio dei lavoratori, le imprese che sono in regola con gli adempimenti in materia di salute e sicurezza. I comunicati stampa Inail hanno tentato di chiarire la questione, ma non sono sufficienti. È assolutamente necessario predisporre, già in fase di conversione, una norma chiara e definitiva che metta al sicuro le imprese che rispettano le regole".

25/05/2020

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

07 AGO 2020

DL AGOSTO, BENE MISURE PER IL TURISMO

Testo atteso all'esame finale...

07 AGO 2020

ENAC "SFIDA" RYANAIR

La compagnia violerebbe le norme anti Covid

06 AGO 2020

LE MISURE PER LE IMPRESE DEL DECRETO AGOSTO

ARRIVA IL DECRETO AGOSTO DIVERSE AGEVOLAZIONI PER LE IMPRESE

06 AGO 2020

ARRIVA PESCAGRI

E' nata l’associazione di Cia per tutelare pesca e acquacultura

05 AGO 2020

CASA, NEL 2019 CRESCONO LE COMPRAVENDITE

Tanti i mutui erogati e vendite a +4,76%

05 AGO 2020

AUTOGRILL, RICAVI IN CALO

Rispetto allo scorso anno riduzione di oltre il 50%