Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

LE BORSE EUROPEE RESTANO DEBOLI IN ATTESA DI WALL STREET

Immagine dell'articolo

Le Borse europee stanno attraversando una fase di debolezza in attesa dell'avvio delle contrattazioni a Wall Street. La situazione politica francese ha avuto un impatto significativo sui mercati, con Parigi che ha subito una flessione dell'1,6% a seguito della decisione del presidente Emmanuel Macron di convocare elezioni anticipate dopo la sconfitta subita alle elezioni europee.

Milano e Madrid Limitano i Danni

Milano e Madrid hanno ridotto le perdite rispettivamente allo 0,4%, mentre Francoforte ha segnato un calo dello 0,5%. Londra, invece, ha ceduto lo 0,3% con gli investitori che stanno valutando l'impatto dell'avanzata delle destre in Europa. La risposta del mercato riflette una certa preoccupazione sulla stabilità politica nel continente.

L'Analisi di Moody's

Secondo l'agenzia di rating Moody's, la battuta d'arresto per la coalizione centrista potrebbe rendere più difficile ottenere la conferma di una nuova commissione e l'approvazione di alcune leggi nei prossimi cinque anni. Tuttavia, Moody's ritiene improbabile che il Parlamento europeo impedisca progressi su priorità chiave come la sicurezza e la competitività, inclusa l'unione dei mercati dei capitali.

Impatti Sui Titoli di Stato e l'Euro

La virata a destra continua a pesare sull'euro, che ha raggiunto i minimi da un mese rispetto al dollaro, con una flessione dello 0,5% a 1,0747 dollari. I titoli di Stato italiani e francesi sono stati particolarmente colpiti, con i rendimenti dei Btp e degli Oat in aumento di oltre dieci punti base. Il rendimento del decennale italiano ha toccato il 4,07%, mentre lo spread con il Bund si è allargato a 140 punti. I bond francesi, invece, sono saliti al 3,21%, segnando i massimi da novembre 2023.

La Visione di State Street

State Street ha sottolineato che lo scioglimento del Parlamento e le nuove elezioni che si terranno il mese prossimo implicano che, nel breve periodo, non verrà introdotto alcun programma di consolidamento fiscale né verranno affrontate riforme strutturali. Dato l'elevato deficit di bilancio della Francia, l'assenza di miglioramenti implica un premio di rischio più elevato per le obbligazioni francesi e per tutti gli altri paesi sovrani più deboli dell'Eurozona.

Lo Sguardo Rivolto a Wall Street

Nel frattempo, a Wall Street, i future sono deboli con gli investitori che attendono le decisioni della Federal Reserve e il dato sull'inflazione che verrà pubblicato mercoledì. Questo clima di incertezza globale continua a influenzare negativamente i mercati, alimentando la volatilità e mantenendo alta la tensione tra gli investitori.

In conclusione, le Borse europee si trovano a fronteggiare una combinazione di incertezze politiche e economiche, che richiede agli investitori una notevole cautela e attenzione ai prossimi sviluppi sia in Europa che negli Stati Uniti.

10/06/2024

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

12 GIU 2024

L’AUMENTO DEI DAZI UE SUI VEICOLI ELETTRICI CINESI

Tra tensioni internazionali e opportunità per l'industria europea

10 GIU 2024

LE BORSE EUROPEE RESTANO DEBOLI IN ATTESA DI WALL STREET

Parigi Colpita dalle Elezioni Anticipate

09 GIU 2024

IL PREMIO DONNA D'AUTORE ASSEGNATO ALLA GIORNALISTA VALENTINA PELLICCIA

IL PREMIO DONNA D'AUTORE ASSEGNATO ALLA GIORNALISTA VALENTINA PELLICCIA

08 GIU 2024

LA BCE MANTIENE UNA POLITICA DI TASSI RESTRITTIVI

Lagarde sulla Lotta Continua contro l’Inflazione

07 GIU 2024

VIA LIBERA AL DECRETO SULLE AREE PER LE RINNOVABILI

Si della Conferenza Stato-Regioni

04 GIU 2024

COME INIZIARE A INVESTIRE IN BORSA

COME INIZIARE A INVESTIRE IN BORSA