Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

IL TASSO DI OCCUPAZIONE IN ITALIA RAGGIUNGE UN NUOVO RECORD

Immagine dell'articolo

Ad aprile 2024, il tasso di occupazione in Italia ha raggiunto il 62,3%, segnando un nuovo record storico. L'Istat ha comunicato che l'occupazione è cresciuta di 84 mila unità rispetto a marzo (+0,4%), portando il numero totale di occupati a quasi 24 milioni (23 milioni 975 mila unità). Questo aumento riflette una tendenza positiva che coinvolge uomini e donne, lavoratori dipendenti e autonomi, e tutte le fasce di età ad eccezione dei 25-34enni, che hanno registrato un leggero calo.

Parallelamente, il tasso di disoccupazione è sceso al 6,9%, il livello più basso dal dicembre 2008. Questo calo si traduce in una diminuzione del numero di persone in cerca di lavoro (-3,0%, pari a -55 mila unità) e degli inattivi (-0,2%, pari a -19 mila unità). Il tasso di disoccupazione giovanile (15-24 anni), tuttavia, è rimasto stabile al 20,2%.

Un Confronto Annuale Positivo

Rispetto ad aprile 2023, l'occupazione è aumentata del 2,2%, pari a 516 mila unità in più. Tale incremento ha coinvolto sia uomini che donne e tutte le fasce d'età. Il tasso di occupazione è salito di 1,1 punti percentuali su base annua, evidenziando un consolidamento della crescita occupazionale nel lungo periodo. Anche il numero di persone in cerca di lavoro è diminuito significativamente (-11,8%, pari a -236 mila unità), così come quello degli inattivi tra i 15 e i 64 anni (-1,3%, pari a -166 mila unità).

La Dinamica dei Contratti di Lavoro

Un dato particolarmente rilevante riguarda la tipologia dei contratti di lavoro. Ad aprile 2024, il numero di contratti di lavoro dipendente a tempo indeterminato è cresciuto di 444 mila unità, mentre gli indipendenti sono aumentati di 154 mila. Al contrario, i contratti a termine hanno subito una riduzione di 82 mila unità. Questo trend suggerisce una stabilizzazione del mercato del lavoro, con un incremento dei posti di lavoro più sicuri e duraturi.

Occupazione Femminile in Crescita

Un altro aspetto positivo riguarda l'occupazione femminile. Le donne occupate ad aprile 2024 sono aumentate di 247 mila unità rispetto ad aprile 2023, raggiungendo un totale di 10 milioni 194 mila unità. Su base mensile, la crescita dell'occupazione femminile è stata più pronunciata rispetto a quella maschile, con un incremento di 62 mila unità contro le 22 mila unità degli uomini.

Prospettive e Sfide Future

 

Il tasso di disoccupazione al 6,9% rappresenta un miglioramento significativo, ma restano delle sfide. Il tasso di disoccupazione giovanile al 20,2%, seppur stabile, indica che molti giovani continuano a trovare difficoltà nel mercato del lavoro. Tuttavia, il trend generale è positivo, con un aumento costante dell'occupazione e una diminuzione della disoccupazione.

Questi dati suggeriscono che le politiche economiche e del lavoro messe in atto stanno avendo un impatto positivo. Per mantenere questa tendenza, sarà fondamentale continuare a sostenere l'occupazione giovanile e a promuovere condizioni lavorative stabili e sicure per tutti i lavoratori.

31/05/2024

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

12 GIU 2024

L’AUMENTO DEI DAZI UE SUI VEICOLI ELETTRICI CINESI

Tra tensioni internazionali e opportunità per l'industria europea

10 GIU 2024

LE BORSE EUROPEE RESTANO DEBOLI IN ATTESA DI WALL STREET

Parigi Colpita dalle Elezioni Anticipate

09 GIU 2024

IL PREMIO DONNA D'AUTORE ASSEGNATO ALLA GIORNALISTA VALENTINA PELLICCIA

IL PREMIO DONNA D'AUTORE ASSEGNATO ALLA GIORNALISTA VALENTINA PELLICCIA

08 GIU 2024

LA BCE MANTIENE UNA POLITICA DI TASSI RESTRITTIVI

Lagarde sulla Lotta Continua contro l’Inflazione

07 GIU 2024

VIA LIBERA AL DECRETO SULLE AREE PER LE RINNOVABILI

Si della Conferenza Stato-Regioni

04 GIU 2024

COME INIZIARE A INVESTIRE IN BORSA

COME INIZIARE A INVESTIRE IN BORSA