Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

FEDERCONTRIBUENTI: IL 54% DEI TRENTENNI GUADAGNA 7 EURO L’ORA

Immagine dell'articolo

Una recente indagine di Federcontribuenti scatta una deprimente fotografia sugli stipendi da fame dei giovani lavoratori italiani. Analizzando le retribuzioni è emerso che “l’11% dei cittadini, con età compresa tra i 28 e i 35 anni e che rappresentano la fascia d’età che dovrebbe essere da traino per lo sviluppo economico e le pensioni future, è tagliato fuori dal Paese”.

Lo studio evidenza che in Italia, risultano esservi troppi contratti di apprendistato e part-time, in questo caso in aumento e pari a 1,3 mln, con stipendi, nel 54% dei casi, retribuiti con meno di 7 euro netti l’ora.

Non solo, il lavoro, con tariffe che, pur rientrando nelle tabelle del CCNL, non permettono di far progetti a lungo termine, risulta discontinuo, con contratti non superiori a sei mesi, restando a casa per lo stesso medesimo periodo e con salari che non superano i 120 euro netti a settimana. Lo straordinario, effettuato dai ragazzi, nel 48% dei casi, non viene corrisposto né in busta e tanto meno in nero. 

08/05/2023

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

15 LUG 2024

DAL DOLORE ALLA POESIA: "LETTERE INSANGUINATE" DELLA SCRITTRICE RAVEN GRAVES

DAL DOLORE ALLA POESIA: "LETTERE INSANGUINATE" DELLA SCRITTRICE RAVEN GRAVES

14 LUG 2024

LA TASSAZIONE NEGLI STATI UNITI: UNA PANORAMICA

La Tassazione negli Stati Uniti: Una Panoramica

14 LUG 2024

IL MARCHIO DEI WAUNIR: UN VIAGGIO EPICO RACCONTATO DA INES CURZIO

IL MARCHIO DEI WAUNIR: UN VIAGGIO EPICO RACCONTATO DA INES CURZIO

11 LUG 2024

VIA LIBERA DELLA CAMERA AL DECRETO AGRICOLTURA

Legge approvata

10 LUG 2024

VIA LIBERA ALLA FLAT TAX INCREMENTALE

La Commissione Finanze approva correttivi alla delega fiscale