Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

INVESTIMENTI STRATEGICI: IL NUOVO CORSO PER LE FORZE DI SICUREZZA NELL'ECONOMIA ITALIANA

Immagine dell'articolo

Il governo italiano, guidato dalla premier Giorgia Meloni, ha annunciato un significativo stanziamento di 1,5 miliardi di euro per i rinnovi contrattuali delle Forze di Polizia, delle Forze Armate e dei Vigili del Fuoco. Questo finanziamento fa parte di un ampio pacchetto di misure orientate a valorizzare il ruolo degli operatori nei settori della sicurezza e della difesa, sottolineando l'importanza di adeguare gli organici alle nuove sfide nazionali e internazionali.

La decisione di destinare una parte consistente dei 5 miliardi stanziati in manovra per la contrattazione collettiva nazionale del settore pubblico è stata comunicata durante un incontro a Palazzo Chigi tra il governo e le organizzazioni sindacali e le rappresentanze del personale delle Forze di Polizia, delle Forze Armate e dei Vigili del Fuoco. La premier Meloni ha sottolineato l'importanza del lavoro quotidiano svolto da questi professionisti, riconoscendo il loro impegno per difendere la sicurezza e la libertà del paese.

Il decreto legislativo sullo strumento militare, illustrato durante l'incontro, mira a superare un impianto obsoleto e a riconoscere la necessità di adeguare gli organici delle Forze Armate agli accresciuti impegni nazionali e internazionali. La premier ha sottolineato che ciò consentirà di valorizzare le professionalità necessarie ad affrontare le nuove sfide, proteggendo i nuovi domini e reclutando figure altamente specializzate.

La presidente del Consiglio ha dichiarato che la manovra economica per il 2024 costituisce una base per ulteriori progressi in questo settore. Il tema centrale riguarda il rinnovo dei contratti, scaduti nel 2021, e per affrontare questa questione sono stati stanziati cinque miliardi di euro per la contrattazione collettiva nazionale del settore pubblico.

Il Ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, ha annunciato ulteriori misure durante l'incontro con le organizzazioni sindacali. Si prevede un miglioramento significativo della qualità del lavoro degli operatori della sicurezza e della difesa, con la ripartenza della contrattazione dei primi due trienni mancanti per il personale dirigente delle Forze di Polizia e delle Forze Armate. Inoltre, sono previsti progressi nell'attuazione della previdenza integrativa e finanziamenti per riconoscere concretamente la specificità del comparto.

Questa serie di investimenti strategici rappresenta un importante passo avanti nel rafforzare le capacità operative delle Forze di Sicurezza italiane, garantendo al contempo un riconoscimento adeguato per il fondamentale lavoro svolto quotidianamente per la sicurezza e la libertà del paese.

16/11/2023

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

12 GIU 2024

L’AUMENTO DEI DAZI UE SUI VEICOLI ELETTRICI CINESI

Tra tensioni internazionali e opportunità per l'industria europea

10 GIU 2024

LE BORSE EUROPEE RESTANO DEBOLI IN ATTESA DI WALL STREET

Parigi Colpita dalle Elezioni Anticipate

09 GIU 2024

IL PREMIO DONNA D'AUTORE ASSEGNATO ALLA GIORNALISTA VALENTINA PELLICCIA

IL PREMIO DONNA D'AUTORE ASSEGNATO ALLA GIORNALISTA VALENTINA PELLICCIA

08 GIU 2024

LA BCE MANTIENE UNA POLITICA DI TASSI RESTRITTIVI

Lagarde sulla Lotta Continua contro l’Inflazione

07 GIU 2024

VIA LIBERA AL DECRETO SULLE AREE PER LE RINNOVABILI

Si della Conferenza Stato-Regioni

04 GIU 2024

COME INIZIARE A INVESTIRE IN BORSA

COME INIZIARE A INVESTIRE IN BORSA