Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

DEHORS: PROROGA FINO A DICEMBRE 2024

Immagine dell'articolo

Il Senato italiano ha dato il via libera a un importante emendamento che proroga fino a dicembre 2024 il regime semplificatorio per dehors e tavolini all'aperto, una notizia accolta con favore dalla Federazione italiana Pubblici Esercizi (FIPE-Confcommercio). Questa proroga rappresenta un passo significativo nel supporto alle imprese del settore della ristorazione, consentendo loro di continuare a sfruttare spazi all'aperto senza l'onere delle autorizzazioni fino alla fine del 2024. L'iniziativa originariamente introdotta nel 2020, in risposta all'epidemia di Covid-19, aveva lo scopo di agevolare la ripresa delle attività economiche gravemente colpite.

 

Il sottosegretario alle Imprese e al Made in Italy, Massimo Bitonci, che rappresenta il Governo sul provvedimento, ha confermato l'approvazione dell'emendamento, sottolineando l'importanza di questa misura per la promozione di uno sviluppo ordinato delle attività commerciali del settore della ristorazione. Bar, ristoranti, pub e altri pubblici esercizi avranno ora la certezza di poter continuare a servire i propri clienti in spazi all'aperto per i prossimi anni.

 

La notizia ha suscitato reazioni positive da parte di FIPE-Confcommercio, che ha espresso il proprio apprezzamento per il voto favorevole del Senato. In una nota ufficiale, l'associazione ha dichiarato che questa proroga rappresenta un'ottima notizia non solo per le imprese della ristorazione ma anche per le amministrazioni locali. Secondo FIPE-Confcommercio, le amministrazioni locali avranno ora l'opportunità di riqualificare gli spazi urbani, valorizzando il patrimonio architettonico, artistico e monumentale del Paese.

 

Inoltre, la Federazione ha sottolineato il suo impegno per promuovere una nuova visione sui dehors, spingendo per un cambiamento da "occupazione del suolo pubblico" a "valorizzazione dello spazio pubblico". Questo nuovo approccio mira a evidenziare il ruolo fondamentale dei dehors nell'assicurare il decoro urbano, la sicurezza e nel contrastare il fenomeno dell'abusivismo commerciale. FIPE-Confcommercio si è detta soddisfatta per il percorso intrapreso dal Governo e ha continuato a proporre soluzioni per rendere queste novità non solo temporanee, ma strutturali.

 

La proroga fino al 2024 per il regime semplificatorio dei dehors e dei tavolini all'aperto è una notizia che ha il potenziale per beneficiare sia le imprese del settore della ristorazione che le comunità locali. Essa offre alle imprese la stabilità necessaria per pianificare investimenti a lungo termine e per continuare a offrire servizi all'aperto, creando al contempo l'opportunità per le amministrazioni locali di migliorare la qualità degli spazi pubblici. Un passo avanti che potrebbe contribuire al rilancio dell'economia e alla trasformazione delle città italiane in luoghi ancora più accoglienti e vivaci.

27/10/2023

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

12 GIU 2024

L’AUMENTO DEI DAZI UE SUI VEICOLI ELETTRICI CINESI

Tra tensioni internazionali e opportunità per l'industria europea

10 GIU 2024

LE BORSE EUROPEE RESTANO DEBOLI IN ATTESA DI WALL STREET

Parigi Colpita dalle Elezioni Anticipate

09 GIU 2024

IL PREMIO DONNA D'AUTORE ASSEGNATO ALLA GIORNALISTA VALENTINA PELLICCIA

IL PREMIO DONNA D'AUTORE ASSEGNATO ALLA GIORNALISTA VALENTINA PELLICCIA

08 GIU 2024

LA BCE MANTIENE UNA POLITICA DI TASSI RESTRITTIVI

Lagarde sulla Lotta Continua contro l’Inflazione

07 GIU 2024

VIA LIBERA AL DECRETO SULLE AREE PER LE RINNOVABILI

Si della Conferenza Stato-Regioni

04 GIU 2024

COME INIZIARE A INVESTIRE IN BORSA

COME INIZIARE A INVESTIRE IN BORSA