Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

SPIONAGGIO INDUSTRIALE CONDANNATO UN UOMO DELL'EDILIZIA SIKA

Immagine dell'articolo

Un ex manager della società produttrice di preparati chimici per l'edilizia Sika è stato condannato a una multa sospesa per spionaggio industriale. Aveva fatto trapelare dati aziendali riservati e segreti al suo nuovo datore di lavoro - un concorrente straniero.

L'uomo, in qualità di manager, aveva accesso a numerose informazioni sensibili presso Sika. Aveva raccolto questi dati dalla primavera all'agosto 2014 e li aveva memorizzati su supporti esterni, stando a quanto si legge nel decreto d'accusa del Ministero pubblico della Confederazione (MPC), di cui l'agenzia Keystone-ATS possiede una copia.
Il 5 settembre 2014, il manager aveva interrotto il rapporto lavorativo con Sika e dieci giorni dopo aveva iniziato a lavorare per una società rivale straniera. Nei mesi successivi, aveva consegnato numerosi segreti commerciali di Sika al suo nuovo datore di lavoro.

Secondo il MPC, si trattava principalmente di tabelle contenenti informazioni sulle vendite e sui prodotti Sika ma anche di numerose foto dei siti di produzione dell'azienda dichiarati segreto aziendale. In quattro casi, il manager aveva passato al suo nuovo datore di lavoro pure formule chimiche di prodotti, ha indicato a Keystone-ATS un portavoce di Sika. Si trattava di ricette protette da copyright e brevetti. Nel complesso, l'uomo si è quindi reso colpevole di violazione del segreto industriale, precisa il MPC.

L'ex manager era stato fermato e posto in detenzione preventiva per 26 giorni, era in seguito stato rilasciato dopo il pagamento di una cauzione di 50.000 franchi. Questo denaro sarà ora utilizzato per coprire i costi del procedimento. Per decreto d'accusa del 26 aprile 2021, l'ex manager di Sika è stato anche condannato a una multa condizionale di 120 aliquote giornaliere di 230 franchi ciascuna.

20/07/2021

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

20 SET 2021

BRUNETTA: CONTRATTO DI LAVORO DA REMOTO PRONTOENTRO UN MESE

Il ministro annuncia che entro trenta giorni verrà resa nota la parte normativa, inoltre sarà un pacchetto parallelo a quello del lavoro in presenza.

20 SET 2021

INSURREZIONE PACIFICA DEI LAVORATORI DELLA GKN

Lavoratori , famiglie e tanta gente solidale sfila per le vie di firenze

20 SET 2021

MONDO DELLA NOTTE: VERSO LA RIAPERTURA?

Sperano discoteche e locali notturni

20 SET 2021

GREEN PASS: ORA IL GOVERNO SOSPENDA RDC E...

La richiesta del Codacons all'esecutivo nazionale

18 SET 2021

CGIA MESTRE: RDC OK PER LA POVERTA’, INEFFICACE PER L’OCCUPAZIONE

L’Associazione di Mestre, evidenzia che il sostegno economico è utile per contrastare la povertà, inefficace per trovare nuovi posti di lavoro.

18 SET 2021

AUMENTO DELL'INFLAZIONE OLTRE IL DUE PER CENTO

Aumento "lieve" dovuto ai rincari dei beni energetici