Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

MANIFESTAZIONE A BRUXELLES CONTRO LE POLITICHE AMBIENTALI DELL'UE

Immagine dell'articolo

Bruxelles si è trasformata in una roccaforte assediata mentre agricoltori provenienti da tutto il nord Europa, compresi centinaia di italiani rappresentati da Coldiretti, hanno protestato contro le politiche ambientali e commerciali dell'Unione Europea. La manifestazione, che ha avuto luogo durante il summit dei 27, è stata caratterizzata da barricate, roghi, e scontri con la polizia.

Il simbolo abbattuto: La statua del meccanico Beaufort

L'apice della protesta è stata l'abbattimento della statua raffigurante il meccanico Beaufort, un operaio che simboleggiava la classe lavoratrice. La statua si trovava di fronte al Parlamento europeo e è stata tirata giù dai manifestanti arrabbiati, finendo poi tra le fiamme. Questo atto simbolico è stato il punto culminante di una protesta che ha coinvolto oltre un migliaio di trattori e che ha visto anche il lancio di petardi, uova e bottiglie contro le istituzioni comunitarie.

Le ragioni della protesta agricola: "Basta alle politiche verdi"

Gli agricoltori hanno espresso il loro dissenso nei confronti del "Green Deal" dell'UE e dei trattati di libero scambio con altre nazioni e regioni del mondo. Le principali preoccupazioni riguardano i prezzi ingiusti, le terre incolte, il cibo sintetico e le importazioni ritenute sleali. Le richieste includono la revisione di regolamenti come la Politica Agricola Comune (PAC) e il Green Deal, che impone il 4% di terreni non coltivabili. Inoltre, gli agricoltori chiedono maggiore reciprocità negli accordi di libero scambio e una revisione dei regolamenti sui fitosanitari.

La voce di Coldiretti: "Serve un cambio nelle politiche dell'UE"

Il presidente di Coldiretti, Ettore Prandini, ha dichiarato che le politiche green dell'UE e i regolamenti eccessivi stanno mettendo a dura prova le piccole e medie imprese agricole. Ha sottolineato la necessità di superare la burocrazia e ha criticato l'effetto negativo delle normative sulla chiusura delle imprese. Prandini ha anche evidenziato l'importanza di garantire la reciprocità negli accordi commerciali e di ridurre la distonia tra le attività reali e le aspettative imposte dai regolamenti.

La risposta delle istituzioni europee: Tensione e promesse

Mentre la tensione aumentava nelle strade di Bruxelles, i vertici delle istituzioni europee hanno incontrato una delegazione degli agricoltori per discutere delle loro preoccupazioni. La Commissione europea ha annunciato un'eccezione per un altro anno sul 4% di terreno da lasciare incolto, cercando di placare le preoccupazioni degli agricoltori.

Europa divisa tra ideali verdi e bisogni agricoli

La giornata di proteste ha evidenziato la crescente divisione tra le ambizioni ambientali dell'UE e le esigenze concrete degli agricoltori. Mentre l'Europa si impegna verso un futuro verde, è chiaro che un dialogo aperto e la ricerca di soluzioni equilibrate sono essenziali per garantire una sostenibilità economica senza sacrificare le comunità agricole. La situazione continua a evolversi, e il destino delle politiche agricole dell'UE sarà determinato da un equilibrio tra la necessità di preservare l'ambiente e il sostegno alle attività agricole.

01/02/2024

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

29 FEB 2024

MANUTENZIONE PREVENTIVA DEGLI IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE INDUSTRIALE: IMPORTANZA E VANTAGGI DEL CONTROLLO REMOTO TECSAVING

MANUTENZIONE PREVENTIVA DEGLI IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE INDUSTRIALE: IMPORTANZA E VANTAGGI DEL CONTROLLO REMOTO TECSAVING

29 FEB 2024

16ESIMA EDIZIONE DEL SALONE DELL'ECOEDILIZIA E DELL'INNOVAZIONE A TUNISI

La Tunisia abbraccia l'Edilizia Eco-sostenibile: Un'opportunità per l'economia e l'ambiente

29 FEB 2024

FERROVIE: UN INVESTIMENTO STRATEGICO PER L'ITALIA CENTRALE

Via libera ai fondi per la ferrovia Roma-Pescara

28 FEB 2024

NUOVE REGOLE UE SULLE INDICAZIONI GEOGRAFICHE

Proteggere l'eccellenza agroalimentare europea

28 FEB 2024

COME RICHIEDERE L’ASSEGNO DI INCLUSIONE? REQUISITI, METODI E PROCEDURE DA SEGUIRE

COME RICHIEDERE L’ASSEGNO DI INCLUSIONE? REQUISITI, METODI E PROCEDURE DA SEGUIRE

27 FEB 2024

IL BOOM DEL BTP VALORE: SOTTOSCRIZIONI RECORD E CORSA AI CONTRATTI

Il mercato dei titoli di stato italiani continua a mostrare una forza impressionante