Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

IL PAGAMENTO DELLE CARTELLE ESATTORIALI SLITTA A SETTEMBRE

Immagine dell'articolo

 

Il termine di sospensione dell’invio di nuove cartelle esattoriali, oltre che del pagamento di procedure cautelarifermi amministrativi, pignoramenti e ipoteche, che il decretoSostegni bis” aveva fissato per il 30 giugno 2021, verrà nuovamente prorogato di altri due mesi. Secondo quanto si apprende, la nuova data di scadenza sarà il 1° settembre, con termine del versamento al 1° ottobre. La proroga riguarderà anche le vecchie cartelle e quelle già inviate, e potranno beneficiarne anche coloro che hanno già accettato di pagare. Al momento, la commissione Bilancio della Camera è ancora al lavoro per apportare le dovute modifiche al decreto “Sostegni bis”. Oltre all’ennesimo slittamento delle attività di riscossione dell’Agenzia delle Entrate, il Mef, il Ministero dell’Economia e delle Finanze, starebbe valutando la modifica di altri provvedimenti. Fra le questioni c’è la rottamazione ed il saldo-e-stralcio, la rateizzazione delle cartelle scadute dall’inizio della pandemia, il rinvio delle scadenze fiscali - Irpef, Ires, Irap, con scadenza 30 giugno, oltre che la proposta di Matteo Salvini, di portare il blocco dei pagamenti delle cartelle, alla fine di dicembre 2001. Il leader del Carroccio dichiara: “Passa la proposta della Lega: estate senza cartelle esattoriali. È una boccata d'ossigeno per 18 milioni di italiani, che in un momento di reale difficoltà come questo rischiavano di ricevere 163 milioni di cartelle”.


 

19/06/2021

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

31 LUG 2021

PROTESTANO GLI OPERAI PAKISTANI DI UNA AZIENDA GRAFICA

Inchiesta Grafica Veneta

31 LUG 2021

ECOBONUS AUTO: IN ARRIVO NUOVI INCENTIVI

Il governo ha stanziato altri 350 mln di euro per il fondo automotive, di cui 40 mln dedicati alla categoria pari o superiore ad Euro 6.

30 LUG 2021

TARANTO: A RISCHIO LA PRODUZIONE DELLE COZZE

La salute dei consumatori e le aziende del settore sono in pericolo a causa dell’eccessiva quantità di militi, provenienti dalla Grecia.

30 LUG 2021

FURTO DI MOTO E SCOOTER: 70 AL GIORNO NEL 2020

Nel 2020 il fenomeno, rispetto all’anno precedente, è diminuito. Ma la pandemia ha solo rallentato il trend dei furti.

30 LUG 2021

EDILIZIA: NUOVO ACCORDO SUL SUPERBONUS

Intesa fra gruppo bancario e Confesercenti

30 LUG 2021

TURISMO: AUMENTANO I DISAGI

Comparto in emergenza