Navigazione contenuti

Contenuti del sito

PRIMA IL RECOVERY, IMMEDIATAMENTE DOPO LO SCOSTAMENTO

Immagine dell'articolo

Su una questione pare che tutti siano d’accordo: è fondamentale per il nostro Paese velocizzare lo scostamento di bilancio, così che venga approvato il nuovo decreto Ristori e di conseguenza vengano aumentati gli aiuti ai settori che, a causa delle limitazioni imposte per arginare l’aumento dei contagi, ne hanno più sofferto.

Secondo quanto comunicato dal Presidente del consiglio Giuseppe Conte, il nuovo piano di scostamento, che sarà presentato in questi giorni, supererà i 20 miliardi di euro. Lo conferma anche Roberto Gualtieri, il ministro dell'economia. In un’intervista specifica che, vista la situazione delicata in cui l’Italia si trova a vivere, oggi la priorità è risolvere la questione del Recovery Plan ma, immediatamente dopo, sarà necessario pianificare lo scostamento di bilancio.

Con il nuovo provvedimento, l’intenzione è quella di impiegare circa 24 miliardi in Ristori, sanità e naturalmente nei vaccini”. Anche Luigi Di Maio, il ministro degli esteri, e Laura Castelli, la viceministra dell'economia, sono del medesimo parere, sostenendo che per il bene dell’economia italiana, sia fondamentale approvare con la massima urgenza le nuove misure a sostegno di tutte le attività danneggiate dalla pandemia.

 

 

 

 

11/01/2021

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

22 GEN 2021

GLI USA RALLENTANO IL RITORNO SULLA LUNA

Il programma Artemis dovrà aspettare fino al 2028 a compiere la sua missione sulla luna

22 GEN 2021

LOTTERIA DEGLI SCONTRINI, SERVE RINVIO

La richiesta di Confcommercio è chiara

22 GEN 2021

EDITORIA AL COLLASSO: NUOVO CALO

La vendita dei quotidiani ad ottobre, un bilancio

22 GEN 2021

RINVIO DELLE CARTELLE ESATTORIALI

Sarà possibile dilazionare le somme scadute entro l’8 marzo 2020.

21 GEN 2021

LA CAMPAGNA IMAGINATION TAKES FLIGHT LANCIA UN MESSAGGIO DI POSITIVITA'

Louise Vuitton riparte dall'Islanda con un messaggio d'inclusione

21 GEN 2021

COMMISSIONE EUROPEA: ESTENDE GLI AIUTI DI STATO FINO AL 31 DICEMBRE

La crisi pandemica ha danneggiato drammaticamente le aziende europee.