Navigazione contenuti

Contenuti del sito

RISTORAZIONE, IL BONUS PROCEDE A RILENTO

Immagine dell'articolo

Accedere al bonus filiera riservato alla ristorazione? Sì ma serve tempo e la scadenza fissata per il prossimo 28 novembre potrebbe essere troppo vicina.
 
Questo il monito di Giancarlo Banchieri, Presidente di Fiepet Confesercenti.

Il contributo, richiesto a fondo perduto, è "da spendere per prodotti di filiere agricole ed alimentari del territorio riservata ai ristoratori che abbiano registrato da marzo a giugno 2020 un fatturato medio inferiore di almeno il 25% rispetto a quello dello stesso periodo del 2019", precisano da Confesercenti.

"L’impostazione dell’istruttoria per accedere alla misura è macchinosa - avverte Banchieri -, e sta mettendo in difficoltà non solo le imprese ma anche i commercialisti. Ad essere particolarmente laborioso è soprattutto il processo di analisi delle forniture, che prevede il monitoraggio di tutte le fatture e i documenti di trasporto per individuare le spese che corrispondono ai requisiti tecnici previsti. Un lungo lavoro, difficile da ultimare in pochi giorni: per questo chiediamo che il termine ultimo per la presentazione delle domande venga spostato di almeno 15 giorni".

20/11/2020

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

03 DIC 2020

COMMISSIONE BILANCIO NO ALLA PATRIMONIALE DI FRATOIANNI

Fratoianni e Orfini presenteranno immediatamente ricorso

03 DIC 2020

FINGET CUBE, L'ANTISTRESS DEL SECOLO

Una giovane statup parte da 15 mila dollari e raccoglie quasi 6 milioni di dollari per il suo progetto

03 DIC 2020

ENERGIA: RIMBORSARE LE IMPRESE!

Le Associazioni a sostegno del recupero dei crediti da parte delle imprese sui fornitori

03 DIC 2020

AGRICOLTURA, SONO 200MILA LE DONNE IN CAMPO

Contributo fondamentale durante la pandemia

02 DIC 2020

RISTORI QUATER: BOLLINATO E FIRMATO DAL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Il decreto è in attesa di essere pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.

02 DIC 2020

CARNE SUINA: LA VIA D'USCITA E' QUELLA DELLA SETA

La Cia invita a valutare l'export in Oriente