Navigazione contenuti

Contenuti del sito

ISTAT: CROLLA LA FIDUCIA NELLE IMPRESE

Immagine dell'articolo

Era prevedibile anche se in alcuni settori sono stati raggiuti livelli non immaginabili né tanto meno preventivabili.
 
Lo ribadisce Confesercenti commentando i dati diffusi dall'Istat sulla fiducia degli italiani nelle imprese.
 
"La fase che stiamo attraversando presenta elementi di incertezza fortissimi sulle conseguenze sociali ed economiche delle misure di contenimento. Rispetto a marzo l’indice di fiducia delle imprese del commercio ha registrato un calo di circa 30 punti, e a soffrire di più – come sempre – sono le attività della distribuzione tradizionale. Il calo è ancora più accentuato per i servizi di mercato, che passano da 75,7 a 38,3, e soprattutto per il turismo: la fiducia delle imprese del settore si avvicina sempre di più ad essere completamente azzerata, passando dal 57,9 registrato a marzo al 4,3 di maggio", si legge in unanota diffusa dall'Associazione.

"Un deterioramento del clima di fiducia era prevedibile e atteso, ma in alcuni settori il crollo è peggiore di quanto immaginato", ha commentato la Presidente di Confesercenti Patrizia De Luise.
 
Sarà di importanza cruciale, come ribadisce, l'impiegodelle risorse stanziate e il Recovery Found. 

29/05/2020

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

10 LUG 2020

L'ALTALENA DELLA PRODUZIONE INDUSTRIALE

Dati contrastanti e difficili per il momento economico che stiamo vivendo

09 LUG 2020

MACCHINARI INNOVATIVI: ARRIVA IL BANDO

Il 23 luglio aprirà lo sportello per il nuovo bando

09 LUG 2020

RC AUTO: 3,9 MILIARDI DI EURO DI DANNI NEL LOCKDOWN

Il Codacons insorge

08 LUG 2020

TURISMO: DIFFICILE LA RIPARTENZA DELLE STRUTTURE RICETTIVE

Il 15% è ancora chiuso, ripercussioni sull'occupazione

07 LUG 2020

PICCOLI NEGOZI AL COLLASSO

Perdite a quasi il 20% a maggio

07 LUG 2020

I MATROMONI SALTATI UCCIDONO LA FLORICOLTURA

Effetto devastante del Coronavirus sul settore...