Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

OCCUPAZIONE, ALTO IL FABBISOGNO NELLA PA

Immagine dell'articolo

Il fabbisogno occupazionale dell aPubblica amministrazione è altissimo.
 
Secondo le stime di Infocamere, ci sarebbe bisogno di inserire entro il 2025 ben 740mila dipendenti.
 
Ma i numeri non si fermano qui...
 
Stando alle elaborazioni del Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere, in collaborazione con ANPAL, "nei prossimi cinque anni, si stima che la macchina della pubblica amministrazione avrà bisogno di oltre 740mila nuovi occupati, più di 690mila dei quali per il naturale turnover dei dipendenti".
 
Questo il previsionale. 

Stime nel settore privato ancora più alte con la precisione di una "richiesta compresa tra 1,7 e 2,1 milioni di dipendenti e 1-1,1 milioni di lavoratori autonomi. Circa il 70% delle opportunità lavorative che si verranno a creare entro il 2025 sarà legata alla sostituzione di personale oggi occupato".


05/04/2021

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

17 APR 2021

TRENO ‘COVID FREE’

Il primo treno, con a bordo passeggeri testati nelle ultime 48 ore, è partito ieri da Roma in direzione Milano. Presto l’iniziativa coinvolgerà numerose altre destinazioni.

17 APR 2021

DONNE MANAGER MEGLIO NELLE RISORSE UMANE

Alcune attività professionali e alcuni ruoli manageriali offrono alle donne un percorso privilegiato di carriera

16 APR 2021

BONUS RISTRUTTURAZIONE: OK CATEGORIE FITTIZIE (sottotitolo)

La detrazione fiscale è applicabile anche alle categorie immobiliari F/4, purché vengano trasformate in abitazioni.

16 APR 2021

LO SPAVENTO DELLA PLASTIC TAX

Continua il recupero del settore della Gomma e delle Materie Plastiche, dopo il freno della produzione registrata nella prima parte del 2020.

16 APR 2021

FIEPET, BENE LE RIAPERTURE MA... ATTENZIONE ALLE REGOLE

L'appello di Confesercenti a Governo e Regioni

16 APR 2021

IL CARO BENZINA FA IMPENNARE L'INFLAZIONE

Il petrolio incide sui consumi