Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

I GIOVANI IMPRENDITORI DI CONFESERCENTI DAL MINISTRO DADONE

Immagine dell'articolo

Un intervento a sostegno dello sviluppo dell’imprenditoria giovanile. E' quanto richiesto dalla Presidente dei Giovani imprenditori di Confesercenti, Francesca Chittolini, al Ministro per le Politiche giovanili Fabiana Dadone, nell'incontro che si è tenuto ieri e al quale ha partecipato anche Patrizia De Luise, Presidente nazionale dell'associazione.
 
E' stato richiesto al Ministero un ruolo cardine, quello di farsi promotore e parte attiva di questo processo. 
 
Nello specifico, servono soluzioni "altre" a supporto dell’avviamento d’impresa, come fondi specifici e crediti formativi; è necessario accelerare il percorso di digitalizzazione delle attività.

Sul tavolo si è discusso anche della questione legata alla liquidità, un tema ridondante da quando c'è la pandemia.

Velocizzare e ad agevolare i finanziamenti per gli imprenditori under 40 e per le imprese con meno di 5 anni di vita è un'altra delle priorità sulle quali puntare per il futuro dell'imprenditoria giovanile e, più in generale, delle aziende italiane.

02/04/2021

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

19 GIU 2021

IL PAGAMENTO DELLE CARTELLE ESATTORIALI SLITTA A SETTEMBRE

Il decreto Sostegni bis aveva stabilito il pagamento delle cartelle per fine giugno. Il governo è al lavoro per un nuovo slittamento, probabilmente verrà fissato per il 1° settembre.

19 GIU 2021

CROLLA LA QUOTAZIONE DELL'ORO

La domanda è stata la più bassa dalla primavera del 2010

18 GIU 2021

AUTO ELETTRICHE: SCONTO SUI PEDAGGI IN AUTOSTRADA

La normativa europea, sulla riduzione dei pedaggi, dovrebbe entrare in vigore entro il 2023. Ma inizialmente riguarderà solo i veicoli pesanti.

18 GIU 2021

CGIL, CISL E UIL IN PIAZZA IL 26 GIUGNO

I tre sindacati tornano in piazza, con tre manifestazioni unitarie, contro lo sblocco dei licenziamenti previsto per il 1° luglio.

18 GIU 2021

AGRICOLTURA, PERICOLO DESERTIFICAZIONE

Il comparto in difesa del suolo

18 GIU 2021

EDILIZIA: ALLARME AUMENTO PREZZI MATERIALI

Faro dell'Antitrust