Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

CINGOLANI: LA MOTOR VALLEY RISCHIA DI CHIUDERE

Immagine dell'articolo

Ieri si è conclusa la XIX edizione il Seminario Estivo di Symbola, che quest’anno era intitolato: Transizione verde e gusto del futuro. Da soli non si può”. L’evento è considerato uno dei più importanti appuntamenti italiani in riferimento ai temi della sostenibilità, dello sviluppo, della competitività e del posizionamento strategico. All’evento, hanno partecipato anche il commissario europeo Paolo Gentiloni e il ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani.

Quest’ultimo, però si trova in una situazione alquanto spinosa. Se da un lato, è stato chiamato dal governo Draghi, a partecipare allo sviluppo di nuovi progetti, che portino l’Italia verso il rinnovamento e la sostenibilità, dall’altro è pienamente consapevole che raggiungere la decarbonizzazione entri i prossimi nove anni, è un’impresa ardua.

Cingolani ha dichiarato: “Se milioni di italiani continuano a circolare su veicoli Euro 0, 1 o 2 non è perché amano le auto inquinanti, ma perché non possono permettersi una ibrida o una full electric. Ma anche ammesso che da domani riuscissimo a trasformare tutto il parco auto, non avremmo energia rinnovabile a sufficienza: finiremmo per ricaricare le batterie con elettricità prodotta bruciando carbone.

Se oggi pensassimo di avere una penetrazione del 50% di auto elettriche non avremmo neppure le materie prime per realizzarle. Inoltre, il ministro della Transizione ecologica ha reso noto che con i nuovi obblighi imposti dalla Commissione europea “Anche le produzioni di nicchia, tra cui Ferrari, Lamborghini, Maserati, McLaren, dovranno adeguarsi al 2030 al full electric. Questo vuol dire che a tecnologia costante, con l'assetto costante, la Motor Valley la chiudiamo. Su un ciclo produttivo di 14 anni, pensare che le nicchie automobilistiche super sport si riadattino è impensabile”.

 

18/07/2021

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

20 SET 2021

BRUNETTA: CONTRATTO DI LAVORO DA REMOTO PRONTOENTRO UN MESE

Il ministro annuncia che entro trenta giorni verrà resa nota la parte normativa, inoltre sarà un pacchetto parallelo a quello del lavoro in presenza.

20 SET 2021

INSURREZIONE PACIFICA DEI LAVORATORI DELLA GKN

Lavoratori , famiglie e tanta gente solidale sfila per le vie di firenze

20 SET 2021

MONDO DELLA NOTTE: VERSO LA RIAPERTURA?

Sperano discoteche e locali notturni

20 SET 2021

GREEN PASS: ORA IL GOVERNO SOSPENDA RDC E...

La richiesta del Codacons all'esecutivo nazionale

18 SET 2021

CGIA MESTRE: RDC OK PER LA POVERTA’, INEFFICACE PER L’OCCUPAZIONE

L’Associazione di Mestre, evidenzia che il sostegno economico è utile per contrastare la povertà, inefficace per trovare nuovi posti di lavoro.

18 SET 2021

AUMENTO DELL'INFLAZIONE OLTRE IL DUE PER CENTO

Aumento "lieve" dovuto ai rincari dei beni energetici