Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

ETSY ACQUISISCE DEPOP PER 1,6 MILIARDI DI DOLLARI

Immagine dell'articolo

La startup italiana Depop è stata acquisita dall’e-commerce statunitense Etsy, specializzata nel commercio di prodotti artigianali e vintage, per oltre 1,6 miliardi di dollari. La piattaforma italiana, fondata nel 2011 da Simon Beckerman, è famosa per la vendita di oggetti e capi d’abbigliamento di seconda mano.

Tramite un’applicazione scaricabile gratuitamente, come un negozio virtuale, Depop permette di vendere quasi tutto, scattando una foto, aggiungendo il prezzo e alcune informazioni, per poi semplicemente caricarla sulla piattaforma. Chi fosse interessato all’oggetto, contatterà il venditore tramite il sistema di messaggistica. Il funzionamento è simile a Ebay.

La vendita ha procurato all’incubatore d’impresa veneziano ‘H-Farm’, uno dei trentaquattro presenti in Italia, ma il terzo ad essere quotato in borsa, un guadagno di 6 mln di euro. Secondo quanto dichiarato dal colosso americano Etsy, entro il terzo trimestre del 2021, verrà perfezionata l’acquisizione.

Depop risulta essere la seconda startup italiana a raggiungere una valutazione di un miliardo di dollari, ma la prima in assoluto per valorizzazione alla exit.

04/06/2021

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

19 GIU 2021

IL PAGAMENTO DELLE CARTELLE ESATTORIALI SLITTA A SETTEMBRE

Il decreto Sostegni bis aveva stabilito il pagamento delle cartelle per fine giugno. Il governo è al lavoro per un nuovo slittamento, probabilmente verrà fissato per il 1° settembre.

19 GIU 2021

CROLLA LA QUOTAZIONE DELL'ORO

La domanda è stata la più bassa dalla primavera del 2010

18 GIU 2021

AUTO ELETTRICHE: SCONTO SUI PEDAGGI IN AUTOSTRADA

La normativa europea, sulla riduzione dei pedaggi, dovrebbe entrare in vigore entro il 2023. Ma inizialmente riguarderà solo i veicoli pesanti.

18 GIU 2021

CGIL, CISL E UIL IN PIAZZA IL 26 GIUGNO

I tre sindacati tornano in piazza, con tre manifestazioni unitarie, contro lo sblocco dei licenziamenti previsto per il 1° luglio.

18 GIU 2021

AGRICOLTURA, PERICOLO DESERTIFICAZIONE

Il comparto in difesa del suolo

18 GIU 2021

EDILIZIA: ALLARME AUMENTO PREZZI MATERIALI

Faro dell'Antitrust