Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

AUTOSTRADE: TARIFFE IN AUMENTO DEL 2%

Immagine dell'articolo

 

Gli automobilisti italiani, con l’arrivo del nuovo anno, dovranno fare i conti con i nuovi rincari dei pedaggi autostradali. La preoccupazione era alle stelle, a causa dell’aumento di inflazione, dei prezzi delle materie prime e delle bollette energetiche.

Le tariffe sulla rete gestita da Autostrade per l’Italia erano ferme dal 2018 e, secondo quanto dichiarato dal Mit, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, da domani, 1° gennaio 2023, gli aumenti saranno pari al 2% ma da luglio ci sarà un ulteriore incremento dell’1,34%.

Per il ministro Matteo Salvini, l’aumento è stato contenuto rispetto alle previsioni, la cui stima si aggirava al 5%, risultando “inferiore all’inflazione”. Buone notizie per la tratta autostradale A24/A25, che collega Roma Aquila e Teramo, per poi diramarsi nei presi dello svincolo di Torano verso la Chieti-Pescara, la quale, sempre secondo il Mit, non solo non sarà interessata da aumenti ma sono al vaglio eventuali diminuzioni dei pedaggi.

L’incremento delle tariffe della rete autostradale italiana risulta inferiore rispetto ad altri Paesi, per esempio, in Spagna è stato pari al 4%, in Francia al 4,7%.

 


 

02/01/2023

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

19 APR 2024

SUPERBONUS E TRANSIZIONE 4.0

Una Sfida Economica per l'Italia

19 APR 2024

CONGEDO PARENTALE PAGATO

Le Nuove Normative Introdotte dall'INPS

18 APR 2024

LA CORSA ALL'AI: L'ITALIA ALLA RICERCA DI ESPERTI

Bando Aperto fino al 31 Maggio

18 APR 2024

IL FUTURO DEL MERCATO UNICO EUROPEO: ENRICO LETTA PROPONE UNA "CASSETTA DEGLI ATTREZZI"

Nel secondo giorno dei lavori del Consiglio dell'Unione Europea a Bruxelles

17 APR 2024

FERRARI: RECORD DI SUCCESSI E NUOVE PROSPETTIVE

Il Marchio Ferrari ha confermato per il 2023 il suo status di icona nel mondo dell'automobilismo e del lusso

17 APR 2024

ANTITRUST: RESTITUITI 122 MILIONI A 600MILA CONSUMATORI

Favorire uno sviluppo economico basato sulla competitività e sull'equità