Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

RACCOLTA GRANO: STIME NEGATIVE -16% IN ITALIA

Immagine dell'articolo

L’Ismea, l’Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare, all’inizio del mese, a ridosso delle fasi conclusive della raccolta del grano, ha svolto un’indagine sui primi dati relativi della produzione in Italia. Dall’iniziale ricognizione, è emerso che: a causa della siccità e delle alte temperature, “La produzione italiana 2022 di grano duro potrebbe essere inferiore di circa il 16% rispetto all’anno precedente”.

Il dato risulta ancor più preoccupante: secondo gli esperti, nel 2022/23 la domanda mondiale vedrà una crescita pari a 33,6 mln di tonnellate, che sulle scorte finali, potrebbe far segnare un -10,7%, pari a 5,5 mln di tonnellate. Sempre secondo l’Istituto, “Il deterioramento delle attese produttive anche in Francia, dovuto sempre al persistente clima caldo e siccitoso, ha portato la Ue a rivedere nuovamente al ribasso le sue previsioni di produzione a 7 mln di tonnellate, il 9,2% in meno su base annua”.

I dati divulgati dall’Ismea, sono al momento solo una previsione: per avere una conferma o smentita bisognerà attendere gli esiti produttivi del Nord America, dove probabilmente, si assisterà ad un recupero, dopo il “crollo della scorsa annata”.

27/07/2022

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

07 AGO 2022

ADRIANO PANZIRONI PRESENTA IL SUO NUOVO PARTITO

Adriano Panzironi fonda Rivoluzione Sanitaria

07 AGO 2022

PIL 2022: GUIDA LA CLASSIFICA IL VENETO CON +3,4%

La maggiore ripresa economica è registrata al Nord-est, con livelli vicini al pre-pandemia.

06 AGO 2022

DECRETO AIUTI BIS

Arriva il Decreto Aiuti Bis

06 AGO 2022

ENI: NUOVA ACQUISIZIONE DI IMPIANTO GNL IN CONGO

La struttura galleggiante, costruita nel 2017, entrerà in funzione nel secondo semestre del 2023.

06 AGO 2022

AUMENTANO GLI INCENTIVI PER LE AUTO ELETTRICHE E IBRIDE

Contributi aumentati del 50% per i redditi inferiori a 30 mila euro

05 AGO 2022

IMPRESE ITALIANE SEMPRE PIÙ INDEBITATE

Boom di prestiti alle imprese