Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

LA MIETITURA E IL PREZZO DEL GRANO

Immagine dell'articolo

Arrivato Giugno, nella tradizione bucolica giungeva il periodo delle falci al sole, che con il loro suono inconfondibile tranciavano gli steli del grano. Adesso il suono è più meccanico e  meno poetico, ma il calore rimane lo stesso.

Quello che invece cambia, di anno in anno, è il prezzo del frumento, che quest'anno sta subendo un rialzo incondizionato, che probabilmente compiace i produttori, o almeno quelli delle eccellenze di grano duro, ma di conseguenza creerà un aumento altrettanto copioso dell'alimento italiano per eccellenza: la pasta.

mercati internazionali del grano duro - tanto con i prezzi a regolamento ad un mese che stanno rialzando la testa, che con gli indici su future sei mesi che si continuano a tenere su valori elevat- seguitano a muovere i prezzi italiani all'insù, unitamente all'imminenza della mietitura. È il caso dei rialzi di Borsa merci Milano (+3 euro/ tonnellata sia sulla provenienza Nord che Centro) valori che aumentano da 5 a 6 euro nelle ultime due sedute, e di Napoli (+2 euro/tonnellata) che in Borsa merci mette a segno il terzo rialzo consecutivo. Tra i frumenti esteri in Italia continua a crescere solo il Canadese 1 - sia sulla piazza di Altamura che su quella di Bari (+3 euro/tonnellata su entrambe), mentre nel capoluogo pugliese esce di scena lo Spagnolo. Sui mercati all'origine si segnala ancora il dinamismo della piazza di Napoli, che si attesta a 312,50 euro di prezzo medio (+0,6% sulla settimana precedente), mentre tornano rialzi anche a Milano (+0,7%), Grosseto (+0,4) e Ferrara (+0,5%).

Speriamo soltanto che questa condizione non determini un'importazione di materie prime dall'estero, che non sempre potranno corrispondere a qualità.
 

11/06/2021

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

19 GIU 2021

IL PAGAMENTO DELLE CARTELLE ESATTORIALI SLITTA A SETTEMBRE

Il decreto Sostegni bis aveva stabilito il pagamento delle cartelle per fine giugno. Il governo è al lavoro per un nuovo slittamento, probabilmente verrà fissato per il 1° settembre.

19 GIU 2021

CROLLA LA QUOTAZIONE DELL'ORO

La domanda è stata la più bassa dalla primavera del 2010

18 GIU 2021

AUTO ELETTRICHE: SCONTO SUI PEDAGGI IN AUTOSTRADA

La normativa europea, sulla riduzione dei pedaggi, dovrebbe entrare in vigore entro il 2023. Ma inizialmente riguarderà solo i veicoli pesanti.

18 GIU 2021

CGIL, CISL E UIL IN PIAZZA IL 26 GIUGNO

I tre sindacati tornano in piazza, con tre manifestazioni unitarie, contro lo sblocco dei licenziamenti previsto per il 1° luglio.

18 GIU 2021

AGRICOLTURA, PERICOLO DESERTIFICAZIONE

Il comparto in difesa del suolo

18 GIU 2021

EDILIZIA: ALLARME AUMENTO PREZZI MATERIALI

Faro dell'Antitrust