Navigazione contenuti

Contenuti del sito

NUOVO DPCM PESANTI RESTRIZIONI PER MOLTI SETTORI

Immagine dell'articolo

QUESTE LE NORME DEL NUOVO DPCM:

BAR E RISTORANTI

Prevista la chiusura alle ore 18 per la ristorazione per tutti i giorni della settimana. Il consumo al tavolo è consentito per un massimo di quattro persone non conviventi. Rimangono aperti gli autogrill, i bar ed i ristoranti negli ospedali e negli aeroporti. 

DIDATTICA A DISTANZA

Sale la percentuale di didattica a distanza alle scuole superiori che arriva al 75%. A decidere quali siano le classi che seguiranno le lezioni a distanza, saranno direttamente i dirigenti d’istituto. Resta invece in presenza la didattica al primo ciclo, dalle materne alle medie. Vengono rimodulati gli orari di ingresso e di uscita degli alunni.

SPORT 

Arriva lo stop per palestre, piscine, impianti nei comprensori sciistici, centri natatori, centri benessere, centri termali, mentre restano aperti parrucchieri e centri estetici. Chiudono i centri culturali, centri sociali e ricreativi, sale giochi, sale scommesse, sale bingo, parchi tematici e di divertimento. Divieto per le sagre, le fiere ed eventi in generale.  

SPETTACOLI 

Chiudono i cinema ed i teatri, sospesi anche i concerti e tutti gli spettacoli, comprese discoteche e sale da ballo. Gli stadi e i palazzetti tornano ad essere senza pubblico, mentre finora potevano ospitare un massimo di mille tifosi. 

 

25/10/2020

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

25 NOV 2020

L’ITALIA CORRE VELOCE VERSO L’ELIMINAZIONE DEL CONTANTE

Il blocco dei contanti è necessario per la modernizzazione dell’Italia e la lotta contro l’evasione fiscale

25 NOV 2020

PALESTRE ALL’APERTO

Come si sono ingegnate le aziende per sfuggire al decreto legge di chiusura.

25 NOV 2020

IMPRESE: NASCE DAST

Distretto dedicato agli operatori dei droni

25 NOV 2020

DONNE IN CAMPO

Al via una nuova campagna di sensibilizzazione

24 NOV 2020

BANKITALIA: RIPRESA NEL 2021 SI' MA LENTA

Il 2020 chiuderà secondo le aspettative

24 NOV 2020

CIA: AZIENDE PRONTE ALLE CONSEGNE

Rafforzato il rapporto con il territorio e con gli utenti