Navigazione contenuti

Contenuti del sito

UN NUOVO DPCM MINACCIA LO SPETTACOLO?

Immagine dell'articolo

Le voci di un nuovo Dpcm con ulteriori restrizioni, preoccupano il mondo dello spettacolo e i suoi lavoratori.
 
Il camparto spera non vi siano limitazioni tali da incidere nuovamene in maniera pesante e negativa su tutto il settore. 
 
“Se c’è un settore che rischia di scomparire dal tessuto economico del Paese è quello dello Spettacolo dal vivo”, così esordisce Gabriele Altobelli Presidente di Assortisti. 

“Come sappiamo la capienza dei teatri è stata ridotta fino al limite dei 200 posti per garantire l’immunità degli spettatori e se da un lato ha messo in crisi il rapporto tra costo del biglietto e le spese da sostenere aumentando la difficolta della tenuta economica della rappresentazione artistica, - ricorda - questa misura è stata comunque sufficiente sia per permettere agli artisti di non fermarsi del tutto e non creare misure di contagio”.

23/10/2020

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

03 DIC 2020

COMMISSIONE BILANCIO NO ALLA PATRIMONIALE DI FRATOIANNI

Fratoianni e Orfini presenteranno immediatamente ricorso

03 DIC 2020

FINGET CUBE, L'ANTISTRESS DEL SECOLO

Una giovane statup parte da 15 mila dollari e raccoglie quasi 6 milioni di dollari per il suo progetto

03 DIC 2020

ENERGIA: RIMBORSARE LE IMPRESE!

Le Associazioni a sostegno del recupero dei crediti da parte delle imprese sui fornitori

03 DIC 2020

AGRICOLTURA, SONO 200MILA LE DONNE IN CAMPO

Contributo fondamentale durante la pandemia

02 DIC 2020

RISTORI QUATER: BOLLINATO E FIRMATO DAL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Il decreto è in attesa di essere pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.

02 DIC 2020

CARNE SUINA: LA VIA D'USCITA E' QUELLA DELLA SETA

La Cia invita a valutare l'export in Oriente