Navigazione contenuti

Contenuti del sito

ATTIVITA’ FORENSE, FERMA FINO AL 31 GENNAIO.

Immagine dell'articolo

L’ Associazione italiana giovani avvocati, Aiga, è estremamente
preoccupata riguardo le normative che hanno prorogato l’emergenza
dovuta alla pandemia, al 31 gennaio 2021. La prosecuzione
dell’emergenza ha causato il rinvio di moltissime cause. Il presidente
Antonio De Angelis dichiara:” La giustizia non può e non deve fermarsi"
perché ci sono gli strumenti, ormai, per procedere, quanto meno nel
processo civile, amministrativo e tributario, attraverso la trattazione scritta, o
da remoto di gran parte delle udienze che non prevedano l'istruttoria della
causa". Secondo l’associazione se anche alla giustizia fosse permesso di
sfruttare gli strumenti tecnologici che molte altre attività stanno utilizzando,
si potrebbe continuare a tutelare sia il diritto alla salute degli italiani, sia
loro diritto di essere difesi. Quindi i processi telematici, in questo storico e
delicato momento, risultano essere un valido strumento per la professione
forense.

26/10/2020

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

25 NOV 2020

L’ITALIA CORRE VELOCE VERSO L’ELIMINAZIONE DEL CONTANTE

Il blocco dei contanti è necessario per la modernizzazione dell’Italia e la lotta contro l’evasione fiscale

25 NOV 2020

PALESTRE ALL’APERTO

Come si sono ingegnate le aziende per sfuggire al decreto legge di chiusura.

25 NOV 2020

IMPRESE: NASCE DAST

Distretto dedicato agli operatori dei droni

25 NOV 2020

DONNE IN CAMPO

Al via una nuova campagna di sensibilizzazione

24 NOV 2020

BANKITALIA: RIPRESA NEL 2021 SI' MA LENTA

Il 2020 chiuderà secondo le aspettative

24 NOV 2020

CIA: AZIENDE PRONTE ALLE CONSEGNE

Rafforzato il rapporto con il territorio e con gli utenti