Navigazione contenuti

Contenuti del sito

IL PIL ITALIANO PREOCCUPA L'OCSE

Immagine dell'articolo

L'Ocse è preoccupata per l'Italia. La pandemia porterebbe tra i tanti effetti la riduzione del 10,5% del Pil nel 2020 a fronte del 4,5% previsto come media mondiale.

Nel 2021, il contraccolpo italiano sarà un +5,4% a fronte del previsionale mondiale di +5%. 

Dall'Ocse rimarcano che "le prospettive economiche rimangono eccezionalmente incerte, con la pandemia da COVID-19 che continua a gravare in modo pesante su economie e società".

Situazione precaria anche quella dell'Eurozona, nel complesso anch'essa superiore alla media mondiale e attestata a -7,9%.  

17/09/2020

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

22 OTT 2020

RICOSTRUZIONE POST SISMA: A FINE OTTOBRE IL REPORT

Una prima stima di quanto fatto e non

22 OTT 2020

IMPRESE GIOVANI: E' CALO VERTIGINOSO

Dura involuzione nell'ultimo quinquennio

21 OTT 2020

BOLLO AUTO NON TUTTI SONO TENUTI A PAGARE

La tassa automobilistica, se non pagata può cadere in prescrizione.

21 OTT 2020

GIOSTRAI ALL'ANGOLO: IL 22 LA PROTESTA

Il settore dello spettacolo alza la voce

21 OTT 2020

SAFE: CHIRULLI ALL'UNIVERSITA' DI MESSIMA

Conferito al manager il dottorato di ricerca honoris causa

20 OTT 2020

FILIERA GRANO-PASTA:. IL 28 OTTOBRE I DATI

Conferenza in modalità telematica dalle ore 10:30