Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

FISCO: RATEIZZAZIONI SEMPLIFICATE CARTELLE ESATTORIALI

Immagine dell'articolo

L’Aula del Senato, nei giorni scorsi, ha dato l’ok al ‘decreto Aiuti’, che prevede un pacchetto di agevolazioni per i cittadini. Tra gli interventi votati, e che ha già ottenuto il via libera, vi è la rateazione semplificata delle cartelle esattoriali, che prevede l’aumento della soglia del debito da 60 fino a 120 mila euro.

Sul sito delle Agenzie delle entrate-Riscossione sono stati pubblicati i nuovi modelli per richiedere la rateizzazione delle cartelle. Contrariamente alle disposizioni precedenti, le domande di dilazione presentate dal 16 luglio, potranno ottenere un numero maggiore di rate, passando da 60 a 120.

Inoltre, il beneficio verrà a decadere dopo il mancato pagamento di 8 rate e non più 5: ciò non esclude la possibilità di rateizzare cartelle diverse da quella per cui è subentrata la perdita del beneficio.

Per accedere alla rateizzazione semplificata è necessario entrate sul portale dell’Istituto, essere in possesso dello Spid, Cie e Cns, e cliccare su “Rateizza adesso”, nell’area riservata del cittadino.

19/07/2022

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

07 AGO 2022

ADRIANO PANZIRONI PRESENTA IL SUO NUOVO PARTITO

Adriano Panzironi fonda Rivoluzione Sanitaria

07 AGO 2022

PIL 2022: GUIDA LA CLASSIFICA IL VENETO CON +3,4%

La maggiore ripresa economica è registrata al Nord-est, con livelli vicini al pre-pandemia.

06 AGO 2022

DECRETO AIUTI BIS

Arriva il Decreto Aiuti Bis

06 AGO 2022

ENI: NUOVA ACQUISIZIONE DI IMPIANTO GNL IN CONGO

La struttura galleggiante, costruita nel 2017, entrerà in funzione nel secondo semestre del 2023.

06 AGO 2022

AUMENTANO GLI INCENTIVI PER LE AUTO ELETTRICHE E IBRIDE

Contributi aumentati del 50% per i redditi inferiori a 30 mila euro

05 AGO 2022

IMPRESE ITALIANE SEMPRE PIÙ INDEBITATE

Boom di prestiti alle imprese