Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

FERRARI: OLTRE 2200 AUTO RICHIAMATE IN CINA

Immagine dell'articolo

La Ferrari, la celebre casa automobilistica, nelle scorse ore ha subito un calo in Piazza Affari, cedendo il 2,7% dei titoli a 198,50 euro contro un indice Ftse Mib in perdita dell’1,4%. Le azioni del ‘Cavallino Rampante’ sono crollate a causa del richiamo di oltre 2200 auto di lusso in Cina, dovuto ad un problema con i freni, avendo riscontrato una perdita di liquido, con possibili rischi delle “prestazioni di frenata o guasto dei freni.

La Casa di Maranello, ieri mattina, ha annunciato il richiamo delle sportive rosse vendute dal 2018 e fino a marzo 2022, per problemi di sicurezza. I modelli interessati sono: “458 Italia458 Speciale458 Speciale A458 Spider, 488 GTB e 488 Spider, tutti prodotti tra marzo 2010 e marzo 2019, e saranno richiamati dal 30 maggio.

Ferrari International Trading (Shanghai) Co., Ltd. sostituirà gratuitamente il tappo del serbatoio del liquido dei freni e riprogrammerà la strumentazione per aggiornare il messaggio di avviso quando il livello del liquido è troppo basso”.

23/04/2022

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

02 LUG 2022

IDROGENO: STANZIATI 530 MLN DI EURO PER IL TRASPORTO SU STRADA E ROTAIE

L’uso dell’H2 è un’alternativa all’elettrificazione, ritenuto un processo più complesso e dispendioso.

02 LUG 2022

IL MONDO DELL'ONCOLOGIA A ROMA IL 7 LUGLIO PER UN CONVEGNO INNOVATIVO

IMPORTANTE CONVEGNO ONCOLOGICO IL 7 LUGLIO A ROMA

01 LUG 2022

SICCITA’: PROGETTO ‘ACQUA PER LA VITA’

Il Gruppo Webuild propone la costruzione di desalinizzatori per risolvere la crisi idrica

30 GIU 2022

FATTURAZIONE ELETTRONICA ANCHE PER I FORFETTRI

Dal 1 Luglio scatta l'obbligo

30 GIU 2022

UE: STOP MOTORI A COMBUSTIONE DAL 2035

Lo stop potrebbe slittare se si dimostrasse l’impatto zero di combustibili sintetici o auto ibride plug-in.

29 GIU 2022

ALLARME OCCUPAZIONE: ACCORDO WHIRPOOL - ARÇELIK

La multinazionale statunitense cede tutte le attività presenti in Russia e Kazakistan al gruppo turco.